Le nuove tendenze per lo sport

Lo sport come mezzo per star bene

Non ci sono più dubbi sul fatto che lo sport sia sinonimo di salute e contribuisca attivamente sia al benessere fisico, sia al miglioramento dello stato psichico e mentale. Al tal proposito, qualora si volesse spostare l’attenzione su una questione prettamente economica, una regolare attività sportiva, da parte della popolazione mondiale, sarebbe indubbiamente in grado di contenere (e diminuire) la voce più onerosa dei bilanci statali: la spesa sanitaria.

Va da sé che chi pratica attività sportiva evita di incorrere in problematiche cardiovascolari, di obesità, ma anche correlate alla muscolatura e alle articolazioni. Al contempo, aspetto non di poca rilevanza, lo svolgimento di regolare attività fisica permette di combattere lo stress e di contrastare stati d’ansia e, nel peggiore dei casi, di depressione.

Per tale ragione una corretta promozione dell’attività fisica consente non solo di migliorare lo stato di benessere complessivo della popolazione, ma determina anche una favorevole diminuzione della spesa sanitaria.

Tendenze fitness del 2019

Sono davvero molte le nuove strategie di allenamento che permettono di approcciarsi in modo variegato e originale allo sport e promettono di soddisfare qualsiasi esigenza. L’assunto di partenza, in ogni caso, è quello di intendere lo sport come una vera e propria medicina, la panacea di tutti i mali, in grado di contribuire efficacemente al benessere psicofisico, per questo l’interesse degli sportivi si rivolge a diverse tipologie di allenamento.

Prende sempre più piede l’High Intensity Interval Training, ovvero una tipologia di allenamento ad alta intensità che prevede, nell’immediato, un considerevole sforzo, successivamente seguito da un momento di pausa. In questo caso si tratta di sessioni di trenta minuti, da svolgere preferibilmente in gruppo, ideali soprattutto per chi non ha troppo tempo da dedicare allo sport e vuole ottenere un consumo calorico significativo in poco tempo.

Cresce anche l’interesse nei confronti del bodyweight training: allenamento che si basa su esercizi a corpo libero, pur necessitando di un’attrezzatura minima. Per poter svolgere questo tipo di attività, senza incorrere in spiacevoli incidenti di percorso, è indispensabile rivolgersi ad istruttori certificati e autorevoli.

Rimane invariato il grande interesse nei confronti dello yoga che associa la meditazione ad esercizi atti al benessere fisico. Al contempo, un ruolo importante è rivestito dal fitness funzionale, che raccoglie sempre più consensi e permette di fortificare e migliorare l’equilibrio dando un buon riscontro sulla quotidianità.

Si riconferma, costantemente, la voglia di avere un personal trainer dedicato che sia in grado di affiancare in tutte le fasi dell’allenamento concentrando gli sforzi e l’attenzione soprattutto sulla base delle esigenze individuali.

Infine, un altro tipo di allenamento, che persiste nella sua diffusione, è quello che coinvolge soprattutto le persone della terza età, sempre più attente alla necessità di tenersi attive, in forma e in salute.

Allenamenti individuali e di gruppo: l’importante è "indossare" lo sport!

Mai come in questi anni ci si muove soprattutto in relazione alle tendenze che abbracciano ambiti diversi della nostra vita: l’abbigliamento, le mete per le vacanze, i supporti tecnologi e, non da ultimo, il mondo del fitness.

Nel 2019, per quanto concerne il mondo dello sport, un posto di tutto rispetto è riservato, di diritto, alla tecnologia indossabile: gps, smart watch, contapassi, misuratore di calorie, battiti cardiaci e, chi più ne ha, più ne metta. In commercio esistono svariate tipologie di attrezzatura atta a supportare, e monitorare attentamente, il corretto svolgimento di attività fisica. L’assunto di partenza è sicuramente quello di incentivare a svolgere attività sportiva potendo monitorare attentamente tutte le fasi del proprio allenamento, constatandone tangibilmente i risultati.

Questi strumenti tecnologici possono tranquillamente essere utilizzati per l’attività sportiva individuale, ma permettono di monitorare anche allenamenti di gruppo. A riguardo, proprio l’idea di condivisione e di aggregazione, correlata allo svolgimento di uno sport, è individuabile come una tendenza in continua crescita. Grazie a queste "classi", che si riuniscono per lo svolgimento di un’attività sportiva comune, si riuscirebbe ad aumentare la propria motivazione e propensione all’allenamento sportivo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi